Bologna 2009

4° Convegno di formazione teorico - pratico multidisciplinare: La sincope e le perdite transitorie di coscienza di sospetta natura sincopale

2a Conferenza sui Sistemi di Monitoraggio in Cardiologia

1a Convention delle Syncope Unit


Sala Plenaria

 
Si è tenuto a Bologna il 12 e 13 Marzo 2009 il 4° Convegno SINCOPE 2009, tenutosi a Bologna, organizzato dal Gruppo Italiano Multidisciplinare per lo studio della Sincope (GIMSI) in collaborazione con AIAC, FADOI, SIGG, SIMEU E SIMI in rappresentanza delle diverse specialità mediche presenti (cardiologi, geriatri, internisti, medici d’urgenza, medici di medicina generale e medici specializzandi).

I numerosi partecipanti (circa 360) hanno più volte animato i vari dibattiti delle due giornate congressuali, con molteplici interventi che hanno permesso una feconda interazione fra relatori e pubblico.

Questo gradito favore del pubblico è apparso come una chiara necessità di ulteriori approfondimenti sul percorso diagnostico-terapeutico del sintomo sincope da parte delle diverse rappresentanze mediche presenti (cardiologi, geriatri, internisti, medici d’urgenza, medici di medicina generale e medici specializzandi).

Nel corso della cerimonia inaugurale, il Presidente del GIMSI, Prof. Giulio Masotti, ha presentato l’associazione e ha inoltre riconosciuto alle 21 Syncope Unit, in possesso dei requisiti necessari richiesti dal GIMSI, la certificazione di idoneità, identificandole quali strutture qualificate e dedicate allo studio della sincope negli ospedali ad essi appartenenti.

Il primo giorno congressuale, suddiviso in due sessioni teoriche, è stato indirizzato ai seguenti argomenti: classificazione, fisiopatologia, epidemiologia, stratificazione del rischio, strategia diagnostica e prognosi della sincope.

Il secondo giorno è stato riservato a due sessioni pratiche; la prima parte rivolta alla diagnosi differenziale fra sincope ed altre forme di perdita transitoria di coscienza, mentre la seconda parte ha analizzato la pratica metodologica del massaggio seno carotideo, del Tilt test, del monitoraggio ecg prolungato e del monitoraggio ecg continuo mediante loop recorder impiantabile.

Si è tenuta infine, la 1° Convention delle Syncope Unit, aperta alla presenza di tutti i partecipanti congressuali, dove sono stati esposti i programmi di studio per il futuro ed i preliminari risultati dello studio osservazionale multicentrico SUP (Syncope Unit Project), di prossima pubblicazione, che ha fotografato per un periodo di sei mesi, compreso fra marzo e settembre 2008, la realtà operativa di 9 Syncope Unit Italiane.

 

Prossime attività del GIMSI

Nell’ambito delle sue attività formative il Consiglio Direttivo del GIMSI ha deliberato di preparare il Manuale GIMSI sulle perdite di coscienza transitorie di sospetta natura sincopale. Il Manuale, curato dal Dr. Brignole a dal Dr. Ungar, sarà preparato dai Relatori del Convegno e sarà pubblicato nel Settembre 2009. Tutti gli iscritti al Congresso che ne hanno fatto richiesta riceveranno una copia del manuale in omaggio.

Le attività del GIMSI proseguiranno nel prossimo biennio con l’organizzazione dei Convegni Regionali atti a proseguire il processo di certificazione delle Syncope Unit. Tali convegni saranno aperti a tutti coloro che intendono istituire una Syncope Unit nel proprio ospedale. Le richieste di certificazione saranno vagliate dai membri locali del direttivo GIMSI, che poi approverà formalmente le richieste solo in seduta plenaria nazionale.

 

Arrivederci al Congresso Nazionale “Sincope 2011”

 

A cura della Dott.ssa Elena Vitale